fbpx

Rapita ~ 9° episodio

Buio. Chanty sente il cuore pulsargli nel petto. Non deve fare rumore.

Chanty ~ La farfalla

La scopriranno.

La sentiranno. Non deve permettere che questo accada.

La farfalla fa ancora qualche passo in mezzo all’oscurità, si avvicina alla porta semiaperta ed appoggia un orecchio.

È tutto buio lì dentro, solo un leggero spiraglio di luce riesce a filtrare da una piccola finestrella sulla parete.

Chanty cerca di sbirciare dalla fessurina della porta.

È buio. È difficile vedere. È pericoloso.

Ma è sufficiente.

La farfalla riesce a riconoscere le due oscure figure che complottano nell’ombra.

Questa volta ci sei andato giù pesante Vermisio. Stavi quasi per mandare all’aria tutti i nostri piani. Te ne rendi conto?” la voce è scura e profonda.

Vermisio ~ La lucertola

Chanty non poteva credere alle proprie orecchie. Non può essere lui!!

Non può essere vero!

So quello che faccio. Non c’è bisogno che ti agiti in questo modo… ho tutto sotto controllo.” risponde la voce viscida e tagliente di Vermisio.

Io non sono affatto agitato lucertola! Non sono neanche preoccupato se è per questo, anzi… credo proprio che fra i due, l’unico che debba esserlo sei tu, nel caso in cui fallissi.

Quella voce così scura e profonda, sembra provenire da una caverna.

Chanty trema dalla collera, vorrebbe entrare nella stanza e smascherare subito i due cospiratori. Vorrebbe.

Allora perché non lo fa? Cosa la trattiene?

Devo aspettare il momento giusto… sii paziente Chanty! Resisti!” dice tra se e se.

Vermisio fa qualche passo verso il suo interlocutore ed esclama con uno dei suoi orribili sorrisi stampato sul muso “Ho tutto sotto controllo. Nulla mi sfugge. Tutto andrà secondo i piani, e nessuno potrà mai interferire!

Nessuno!” riprende la lucertola, “Neppure la ficcanaso alata che proprio in questo momento sta origliando dietro quella porta!!

Il corpo di Chanty viene attraversato da un brivido di terrore.

Come ha fatto a vedermi?

Signorina Chanty, prego si accomodi… venga qui con noi.” la invita Vermisio sarcastico così ad entrare.

Non passa che poco tempo che per le strade del regno delle lumache si scatena un gran tumulto.

Presto! Presto! Tutti al palazzetto!” gridano le lumache per le strade. “Tutti al palazzetto! È scomparso un giudice!

Come è scomparso un giudice?” domanda sbigottito qualcuno, “Sì! È scomparso un giudice, non lo si riesce più a trovare da nessuna parte!” risponde qualcun altro.

Per tutte le foglie d’insalata! Ma allora annulleranno la gara?” domanda un giovane lumacone bello grasso.

Chi è che è sparito?” domanda una vecchia lumaca, “La farfalla! La farfalla è svanita nel nulla!” le risponde una giovane lumaca.

Un’anziana lumaca scuote il capo aggiungendo “Sapevo che quelle alucce non avrebbero portato nulla di buono…

Tutti i pattinatori, mischiati tra la folla, sono ora radunati all’interno del palazzetto, costruito dentro ad un gigantesco cavolfiore arancione. E tutti quanti attendono con impazienza in verdetto di Remus.

Per tutte le rotelle! Che cosa succederà adesso?” domanda Acca agitata.

Hanna scuote il capo, “Non so cosa pensare… oggi dovrei gareggiare io tra l’altro.

Wilma non parla, sembra immersa totalmente nei suoi pensieri di formica.

Ad un tratto Remus appare davanti alla folla, accompagnato da Vermisio e Percival Plum in persona. Il palazzetto si ammutolisce.

Remus ~ La lumaca
Percival Plum ~ Scarabeo D’oro

Miei cari!” esordisce Remus, “So che siamo tutti sconvolti per ciò che è accaduto. Io forse, lo sono più di chiunque altro.” i suoi occhi segnati dal tempo sono gonfi e lucidi, come se avessero pianto. “Le autorità di tutti i regni degli insetti si stanno mobilitando in forze, per cercare la cara Chanty! Non perdete la speranza! La troveremo, ne sono certo.

Un lieve brusio si alza dalla folla.

Ho convocato personalmente il Presidente Plum e abbiamo deciso: la Roller deve continuare!

Questa volta si alza un vero e proprio vociare concitato. Alcuni condividono la scelta di Remus e Plum, ma altri no.

Pare che tocchi a te allora Hanna.” esclama Acca.

Le tre amiche così ancora frastornate dall’accaduto si dirigono negli spogliatoi mentre Wilma continuava ad essere stranamente silenziosa.

Coraggio Hanna. concentrati! Non pensare a quanto è successuto.” esclama Acca.

Wilma questa volta non la corregge. E’ ancora assorta nei suoi pensieri.

In quel momento Tylon entra nello spogliatoio.

Forza piccole uscite! Devo parlare con la mia atleta prima della gara.” esclama la coccinella gialla con il suo vocione scuro e profondo.

Prima di uscire, Wilma si volta e lancia una strana occhiata all’allenatore…

Poco dopo la gara ha comunque, come previsto, inizio.

Benvenuti insetti sportivi! Oggi la tensione si può tagliare con un coltello, qui alla Roller Gold Cup. I recenti avvenimenti, hanno sicuramente influito negativamente sulla competizione e ci auguriamo tutti che la situazione si risolva e che Chanty torni presto qui con noi!. E oggi assisteremo allo scontro tra Hanna e la mitica Tolda, il coleottero!

Il pubblico come sempre va in delirio e per un attimo sembra scordarsi dei guai di qualche ora prima.

La gara ha inizio, ma un’ombra di inquietudine è ben leggibile sui volti delle due pattinatrici.

Tolda comincia il suo disco.

È molto graziosa per essere un coleottero… si sa… non è che siano proprio carini e teneri i coleotteri.

Tolda si lancia in una serie di trottole per poi concludere la sua esibizione con un Lutz – Touring – doppio Salchow da antologia!! Il pubblico le regala un applauso scrosciante.

Ed eccola spiccare un balzo in aria roteando come un fiorellino che precipita da un ramo di un albero.

Quanta grazia!

E’ il turno di Hanna.

VAI HANNA!! VAIIIIIIIIIIIII!!!” la incita Acca dagli spalti. “Mamma mia che puzza di cavolo che c’è qui dentro…” si lascia scappare poi la piccola ape a denti stretti. Qualche lumaca seduta accanto a lei la guarda storta.

Hanna parte.

Non c’è che dire… se Tolda sembrava un fiorellino, Hanna sembra un petalo di rosa, in quanto a leggiadria e grazia. I suoi salti sembrano condurla fino ad accarezzare le nuvole. Le sue trottole sembrano mulinelli di un piccolo e fresco torrente di montagna.

Rit – Rit – Rit – Touring – Rit.

Nessuno ha mai visto prima una simile sicurezza nei salti. Il pubblico è in estasi.

E anche Hanna termina la sua strabiliante esibizione con una trottola abbassata esterna avanti, perfetta.

Remus, Vermisio ed eccezionalmente Plum, dopo una lunga discussione decidono: è Hanna la vincitrice per due voti a uno.

Dopo la gara le sue due amiche le vanno incontro, “CEEEEEE L’HAAAAIIIIIIIII FATTAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!” Acca la stringe forte a sé. “Sapevo che sarebbe finita così! Non potevi perdere!

Wilma è ancora silenziosa. “Ehi, ma si può sapere che ti prende?” le domanda l’ape.

Wilma scuote le antenne. “Ecco…io…ho scoperto qualcosa.

Cade il silenzio.

Le tre amiche si fissano per qualche istante. “Di che si tratta? Parla Wilma.” la incita Hanna.

Io…so che non avrei dovuto farlo. È solo che tutti questi fatti strani che sono successi… il tuo pattino, il sasso… la scomparsa… non ho potuto farne a meno...!”

Di che stai parlando Wilma?“domanda Acca.

Mi sono intrufolata nella stanza di Chanty dopo la sua sparizione… e ho trovato questo.” Wilma mostra alle due amiche un foglio verde.

Le tre restano a fissarlo per alcuni secondi. Alcuni secondi di muto stupore.

Acca e Hanna non credono ai loro occhi:

SOSPETTI:

TYLON???

TOBOS? NO

FREDERICK???

VERMISIO CERTO!!!!!!!!!!

QUALE ALLENATORE STA COMPLOTTANDO INSIEME A QUELLA STUPIDA LUCERTOLA???

Il foglietto è pieno di punti interrogativi disegnati qua e là su tutti i bordi. Sembra proprio che Chanty passasse delle ore intere ad arrovellarsi sopra quel pezzo di foglio..

La farfalla prima di sparire misteriosamente nel nulla, stava facendo delle indagini. Sospettava di alcuni allenatori. Un vero e proprio complotto in piena regola! Nessuno sembrò stupirsi troppo del fatto che Vermisio, secondo Chanty, ne fosse coinvolto.

“Non posso crederci!” esclama Acca. “Allora Thea ha ragione! Anche Chanty lo sapeva. C’è un complotto! Un complotto! Per tutte le rotellellellinellellinissiiissimimissimissime del mondo!!!!

E a quanto pare le sue ricerche l’hanno condotta a dei nomi…” risponde Wilma.

Pensi che sia scomparsa per …questo?” domanda Acca senza fiato.

Wilma non risponde, la sua risposta è ben visibile sul suo viso.

“Non può sospettare di Tylon!” esclama ad un tratto Hanna.

Lui non c’entra nulla in tutta questa faccenda! Non può essere vero! Non ci credo!” ribadisce la coccinella blu.

Wilma si volta a fissarla. “E’ anche per questo che ho preferito farlo vedere a voi, anziché ai poliziotti lumaca! Se lo trovassero, allora Tylon potrebbe essere indagato e questo si ripercuoterebbe sulla tua Roller…

Le tre rimangono per qualche istante in silenzio. Poi Hanna sussurra alle altre “Cosa pensate che dovremmo fare adesso?

Quello che stava cercando di fare Chanty: scoviamo il colpevole!” esclama Acca.

La produzione ringrazia vivamente le api e tutti gli altri insetti – comprese le vespe, che hanno accettato di interpretare il ruolo delle antipatiche – per la cortese ed innocente collaborazione alla realizzazione de “Il mondo di Acca”, solennemente promettendo di non rivelare ad alcuno l’ubicazione del loro mondo.

Tutto il materiale pubblicato nel sito laddove non diversamente specificato, è da intendersi protetto da Copyright. E’ vietata la copia, anche parziale, senza autorizzazione.